La FONDAZIONE ILMC, presieduta dal M° Francesco Lotoro, è lieta di annunciare l’instaurazione di una partnership con la INNA & MICHAEL ROGATCHI FOUNDATION con sede in Finlandia ma operativa anche nel resto d’Europa, negli Stati Uniti, in Australia, Israele e diversi altri Paesi.

La INNA & MICHAEL ROGATCHI FOUNDATION ha fra le sue molteplici finalità quelle di promuovere e sostenere iniziative in materia di educazione, conservazione del patrimonio culturale, storico e spirituale, nonché di supporto a malati di cancro, anziani e bambini bisognosi. Promuove inoltre progetti speciali sulle Arti, sia in Finlandia che a livello internazionale. La Fondazione è stata istituita nel 2004 da due persone straordinarie: la scrittrice, studiosa e regista Inna Rogatchi e suo marito Michael Rogatchi, artista, entrambi impegnati in attività internazionali di beneficenza già dalla fine degli anni ’80 (vedi foto in alto).

I Rogatchi hanno anche fondato l’associazione Arts Against Cancer (AAC), il cui presidente onorario è stato il celebre violoncellista Mstislav Rostropovich. Fra i membri e i sostenitori della AAC si annoverano personalità come Maurice Bejart, Vladimir Spivakov, Sir Paul e Linda McCartney, la regina di Danimarca, Barbara Bush e molti altri personaggi illustri.

Fra i recenti progetti della Rogatchi Foundation si possono ricordare:

– La ideazione, organizzazione e realizzazione dello speciale progetto culturale ed educativo Champions of Humanity, presso il Parlamento Europeo (2017) e il Parlamento finlandese (2018);

– L’organizzazione, in partnership con ICEJ e ICEJ, della speciale campagna Heart to Share a supporto dei sopravvissuti dell’Olocausto, residenti presso la Elderly House for the Holocaust Survivors, con sede ad Haifa, in Israele (2017);

– L’organizzazione della campagna internazionale Caring Hands a supporto delle popolazioni colpite dal terremoto in Italia, con la donazione di alcune opere d’arte originali, appositamente create da Michael e Inna Rogatchi (2016-2017);

– La condivisione di una campagna di beneficenza con la The Rose Foundation (USA) a sostegno delle persone disabili, con la fornitura di speciali poltrone mediche (2015-2016);

– L’organizzazione della campagna benefica internazionale Sparks of Kindness a sostegno dei sopravvissuti dell’Olocausto in stato di bisogno, basata sul documentario di Inna Rogatchi “Lezioni di sopravvivenza. Conversazioni con Simon Wiesenthal (2014-2017);

– L’organizzazione e la realizzazione della campagna di beneficenza Caring With Love a sostegno della Fondazione Aamu (Finlandia) e dei bambini malati di cancro, per celebrare il 25 ° anniversario delle attività benefiche della famiglia Rogatchi (2014-2015);

– L’organizzazione di una serie di eventi commemorativi in ​​occasione del decimo anniversario della morte di Simon Wiesenthal (2015);

– L’introduzione dell‘Orphan Stipendium per bambini dall’Ucraina, un programma di 5 anni per stimolare i bambini orfani a ottenere il meglio dalla loro istruzione;

– L’apporto di assistenza diretta ai bambini colpiti dal disastro nucleare di Fukushima in Giappone avvenuto nel marzo 2011; di conforto psicologico ai malati di cancro nel più grande centro di riabilitazione della Scandinavia e dell’Europa settentrionale, il Meri-Karina con sede a Turku, in Finlandia, introducendo una mostra di “arteterapia” appositamente creata per questo scopo, con la donazione dei pezzi originali ai pazienti oncologici e alle istituzioni in cui vengono trattati.

Maggiori informazioni sulle attività della Fondazione sono reperibili sul sito ufficiale della Rogatchi Foundation:  https://www.rogatchifoundation.org/activities/