Il prossimo 5 marzo 2019 il M° Francesco Lotoro sarà ospite della conferenza annuale della European Academy of Religion, la cui edizione 2019 è dedicata a “Fede e libertà religiosa, tra musica e campi di concentramento” e si terrà presso il Teatro San Leonardo di Bologna. In questa occasione Francesco Lotoro presenterà la relazione “La ricerca della musica perduta. Prolegomeni di letteratura musicale concentrazionaria”. In programma anche la proiezione del docufilm “Maestro”, diretto dal regista franco-argentino Alexandre Valenti e distribuito da Instituto Luce Cinecittà, dedicato alla ricerca trentennale condotta da Lotoro in tutto il mondo; una coproduzione internazionale alla quale ha partecipato anche la società di produzione pugliese Intergea di Donatella Altieri e Dario Di Mella.

L’incontro di Bologna si propone di approfondire il rapporto tra musica, antropologia, filosofia, diritto e religione, partendo dalla fenomenologia musicale concentrazionaria. La produzione musicale concentrazionaria ha giocato un ruolo importante nella vita dei deportati: infatti, la musica consente, anche a chi non crede, di elevare lo spirito. La meticolosa ricerca del Maestro Lotoro ha consentito di far rivivere le melodie create dai prigionieri in un contesto di cattività. I musicisti hanno composto le loro opere come un insopprimibile inno alla vita, capace di oltrepassare la loro tragica morte, utilizzando la musica come strumento di riscatto, come spazio di libertà, anche religiosa.